Illuminazione, l’alternativa dei faretti LED

Tra le varie opzioni disponibili, si tratti di illuminazione da interni o da esterni, la scelta dei faretti LED garantisce una resa qualitativa e un’efficienza difficilmente raggiungibile. La tecnologia LED è estremamente diffusa e comune: lampadine piatte, angolo di illuminazione ridotto, ma bassi consumi e rese energetiche elevatissime sono tratti distintivi dei faretti LED più diffusi in case e uffici.

Faretti LED

Faretti a vista o ad incasso, a parete o a soffitto?

La resa luminosa non è l’unico aspetto da tener conto quando si sceglie la propria illuminazione: le alternative sono molte e si dividono principalmente tra faretti a vista oppure ad incasso. I primi occupano più spazio, diventano attivamente parte del design della casa e si può pensare di utilizzare la lampadina stessa come elemento di arredo. Molto spesso si fa ricorso a lampadine LED che simulano le vecchie, e ormai illegali, lampadine ad incandescenza: la resa estetica dà certamente un tocco di classe e gusto retrò che può affascinare e piacere ai più nostalgici.

Più minimalisti e discreti sono i faretti LED ad incasso che vengono utilizzati principalmente a soffitto: questi occupano pochissimo spazio, non fanno spessore, e vengono solitamente utilizzati in serie disposti lungo linee che seguono la lunghezza di corridoi o stanze con una delle due dimensioni preponderante. Possiamo pensare di installare dei faretti ad incasso nella nostra cucina, che può essere acquistato su https://www.volino.hr/, in modo da illuminare perfettamente tutto il piano cottura e renderci più semplice la preparazione di pranzi e cene, mentre possiamo sfruttare dei faretti a vista in stanze da giorno, installandoli a parete e facendo in modo che negli spazi si possa giocare con le inclinazioni della luce.